NORME DI SICUREZZA ANTICONTAGIO COVID-19

Per garantire un’esperienza serena e indimenticabile a tutti gli ospiti, il Castello di Montepò apre le porte in tutta sicurezza, priorità imprescindibile per l’azienda.

È in atto un rigido protocollo nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e di igiene vigenti, che prevede:

  • Accesso al castello e alla cantina di affinamento a gruppi ristretti di persone
  • Accesso consentito solo previa misurazione della temperatura (deve risultare inferiore ai 37,5°C)
  • Possibilità di accedere qualora non si manifestino o non si siano manifestati nei 15 giorni precedenti alla visita, sintomi influenzali o di altra infezione respiratoria che impongono di informare il medico di base e l’isolamento fiduciario (come da normativa vigente, si rimanda al sito https://www.salute.gov.it/portale/home.html), e non si sia entrati in contatto con soggetti risultati positivi al COVID-19, e non si provenga da zone definite a rischio dall’OMS.
  • Durante tutta la visita è obbligatorio l’uso della mascherina da indossare correttamente, coprendo naso e bocca. 
  • In diversi punti del castello sono predisposti adeguate colonnine con gel igienizzante per le mani, da utilizzare costantemente.
  • Durante tutta la visita è obbligatorio mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri ospiti, nel caso non facciano parte del proprio nucleo famigliare. 
  • Durante tutta la visita si chiede di rispettare le indicazioni della guida in merito a spazi e tempi.
  • Le degustazioni che prevedono seduta sono garantite con distanziamento.
  • Tutti i locali e le sedute sono sanificate periodicamente con adeguati prodotti igienizzanti.
LEGGI ANCHE...
CASTELLO DI MONTEPÒ

UNA STORIA DEL VINO

Al Castello di Montepò, Jacopo Biondi Santi è stato capace di valorizzare tutte le grandi potenzialità di un territorio storicamente vocato alla produzione di uve d’eccellenza.

CASTELLO DI MONTEPÒ

UNA STORIA DEL VINO

Al Castello di Montepò, Jacopo Biondi Santi è stato capace di valorizzare tutte le grandi potenzialità di un territorio storicamente vocato alla produzione di uve d’eccellenza.

Seguici su instagram
Castello di Montepò – Jacopo Biondi Santi